Solide basi infrastrutturali

La terza puntata di questo “speciale” (potete trovare le altre qui e qui) tratta temi un po’ più complessi come le basi di infrastruttura e gli strumenti software per mantenere al top le performance e la risposta del nostro sito e-commerce.

Infatti, dopo aver creato e impostato correttamente il nostro framework dobbiamo dedicarci al “motore” software che lo supporterà e alla infrastruttura per ospitarlo. Al pari di una automobile da competizione, infatti, non è sufficiente che la carrozzeria sia filante e colorata ma deve avere un motore potente e la necessaria robustezza per far fronte alle sollecitazioni a cui sarà sottoposta.

Cominciamo dall’hosting: un hosting condiviso, come abbiamo già spiegato, può essere una soluzione economica all’inizio ma, quasi mai, adatta ad un business che cresce. I vantaggi di un hosting dedicato sono molteplici: Partendo da una situazione più performante fin dall’inizio e adattandola alle nostre esigenze, possiamo scalare le risorse senza bisogno di interruzioni ogni volta che ne avremo bisogno. Ad esempio se il traffico del nostro sito dovesse aumentare considerevolmente non dovremo migrarlo su un server più potente ma sarà sufficiente aggiungere risorse a quello esistente senza rischi di malfunzionamenti e/o disservizi.

Con un VPS (virtual private server) abbiamo accesso a risorse dedicate esclusivamente al nostro/i sito/i potremo in ogni momento monitorare ed eseguire il tuning delle performance senza essere costretti a situazioni di compromesso. Ricordiamo che un hosting condiviso non è altro che un server dedicato dove sono presenti diverse installazioni di siti che ne condividono le risorse. Con un hosting dedicato le risorse (RAM, banda, potenza di calcolo) sono a esclusiva disposizione del nostro sito non corriamo quindi il pericolo che malfunzionamenti o eccessi di carico dovuti a siti di altri consumino le risorse “comuni” penalizzandoci.

La scelta di un hosting dedicato ci permette, in collaborazione con il nostro webmaster o della stessa azienda di hosting, di pianificare l’utilizzo di soluzioni software più adatte al nostro utilizzo e di non dover sottostare a soluzioni di compromesso. Su un server dedicato, ad esempio, possiamo scegliere qual web server utilizzare per ottimizzare la risposta del nostro front end, quale tipologia o particolare versione di Database e, soprattutto, la versione dell’interprete PHP.

Questi ultimi componenti sono il vero e proprio motore del nostro sito, in particolare l’interprete PHP. PHP è uno dei linguaggi di programmazione più famosi e utilizzati per sviluppare siti web dinamici, l’interprete è un software che “legge” il codice, lo esegue e restituisce i contenuti dinamici in un linguaggio leggibile dai nostri browser, ovvero l’HTML.

E’ importante scegliere la versione dell’interprete PHP, in particolare le ultime versioni sono state ottimizzate negli aspetti tecnici che migliorano il funzionamento generale della piattaforma e che si traducono in importanti vantaggi anche per l’utente finale.

I principali vantaggi delle recenti versioni sono:

Maggiore velocità del sito: vantaggio che potrebbe tradursi in un migliore posizionamento del sito sui motori di ricerca e in una migliore esperienza di navigazione per l’utente.
Maggiore sicurezza: il PHP è un linguaggio molto conosciuto e spesso è soggetto a tentativi di hackeraggio. Con il passaggio alla nuova versione si ha un aggiornamento anche in termini di sicurezza, con l’adozione di soluzioni nuove che renderanno difficile agli hacker accedere al sito.

Sei interessato ad una consulenza per migliorare il tuo e-commerce?

Contattaci, gli esperti Artglobal sono quì per aiutarti